it
it

HVAC: efficienza, accuratezza nella misura, velocità di risposta

La gestione ottimale della misura dell’elaborazione ed il controllo delle variabili di processo in un sistema HVAC sono fondamentali perché implicano sia benefits tecnici che significativi ritorni economici.

Accuratezza nella misura, velocità di risposta, efficienza nonché un evoluto controllo sono task fondamentali dei prodotti ad alto contenuto tecnologico, che consentono di migliorare i Life Cycle Cost degli impianti garantendo al tempo stesso il corretto funzionamento dell’intero processo.

In un sistema HVAC-R (Heat - Ventilation - Air - Conditioning & Refrigeration) la gestione ottimale della misura dell’elaborazione ed il controllo delle variabili di processo sono elementi fondamentali in un'ottica di sostenibilità economica e di efficienza del sistema.

In tale settore le valvole di controllo, nonostante gli svantaggi conosciuti, vengono utilizzate ancora per la gestione dei flussi. Servirsi di questi dispositivi con un motore la cui velocità non può essere controllata e tenuta costantemente al 100% comporta un sostanziale invecchiamento delle valvole stesse, delle componenti meccaniche del sistema nonché una perdita di efficienza dell’impianto.

L'inverter regola le variabili del motore

In un tipico abbinamento con drive e motore applicato ad un sistema di ventilazione, l’inverter regola tutte le variabili fondamentali del motore e del sistema in cui questo è applicato quali:

  • la tensione
  • la corrente
  • la velocità nominale 

Di conseguenza l'inverter regola la gestione delle coppie in riferimento alle esigenze dei carichi applicati.

La regolazione della velocità del motore è controllata e gestita dall’inverter tramite i feedback di pressione, temperatura o portata.

La scelta di installare un inverter si rivela essere decisamente cost saving sia in termini energetici - che raggiungono il 50% rispetto ad un motore collegato direttamente in rete - che di durabilità delle componenti globali di impianto.

Controllo delle variabili di processo

Il controllo ottimale della variabile di processo avviene grazie al feedback di un trasduttore che, inviando un segnale analogico proporzionale alle fluttuazioni del fluido, interagisce con uno specifico controllo PID gestito interamente dal drive.

Questo, oltre a regolare dinamicamente ed opportunamente tale variazione, ne garantisce il setpoint richiesto.

Funzionalità evolute degli inverter

I più moderni ed avanzati inverter, non integrano solo caratteristiche di controllo basilari ma dispongono anche di funzionalità evolute per i principali sistemi HVAC-R quali:

  • Immissione aria in camere di combustione industriali
  • Estrazione fumi
  • Sistemi di ricircolo d’aria
  • Sistemi di refrigerazione
  • Trattamento fumi industriali

Il corretto impiego dei motori elettrici ha anche delle ricadute a livello di sostenibilità ambientale: utilizzando un impianto evoluto si limita la produzione di inquinanti come la CO2 e si migliorano le condizioni ambientali.

La proposta di Gefran

Gefran con la gamma di inverter dedicati ADV200 WA, propone soluzioni avanzate per l’automazione ed il controllo dei motori elettrici, integrando funzioni applicative evolute per HVAC (chiller, pompe di calore, generatori di aria calda, ventilconvettori), proponendosi come prodotto ideale per molteplici settori quali: industriale, minerario, ambientale, edilizio, municipale, marino ed  Oil&Gas.

Costituita da 7 differenti taglie meccaniche, la gamma di inverter ADV200 WA offre un range di potenze da 1,5kW a 1,2MW con alimentazioni universali da 400V a 690V.

La gestione del drive può avvenire sia via tastierino LCD alfanumerico, sia mediante il tool per PC “GF eXpress”, dove un’interfaccia grafica permette all’operatore di effettuare la configurazione e il monitoraggio dell’apparato in modo facile ed intuitivo.

Scopri tutte le caratteristiche del prodotto ADV200 WA visitando la pagina dedicata.